NOTIZIE E PREVISIONI METEOROLOGICHE DAL PIEMONTE ALLA SICILIA




CORONAVIRUS: La variante DELTA minaccia sempre più l'Europa. Ci sono alcune METE sconsigliate per le VACANZE. Ecco QUALI


di  Redazione, 20-07-2021 ore 20:30      Condividi su facebook  Condividi su whatsapp  


La variante Delta sta aggravando sempre più la situazione in tutta europa. Proprio per quest'ultimo motivo ci sono diverse mete turistiche alle quali bisogna prestare attenzione prima di pianificare una vacanza, in particolare all’estero, in quanto si potrebbe andare incontro a seri rischi e a disagi, tra cui l’impossibilità di ritornare nel proprio Paese di origine.

Ma vediamo quali sono le mete critiche alla quale vi è sconsigliato raggiungerle.

Tra le peggiori troviamo la Grecia, che sta vivendo da inizio luglio un vero e proprio incubo. La preoccupante impennata dei contagi degli ultimi giorni ha portato alle autorità greche ad imporre restrizioni severe, tra cui il coprifuoco tra l’una e le sei del mattino e il divieto di mettere la musica nei bar e locali in generale. Sono tanti anche i giovani italiani coinvolti e bloccati sulle isole greche (Ios, Mykonos e Corfù) per via di numerosi focolai di positivi registrati.

Un'altra meta in cui la situazione risulta pessima è quella delle Isole Baleari. Ad Ibiza, infatti, il 13 luglio scorso sono risultati positivi 8 ballerini italiani tra i 22 e i 25 anni che ora sono bloccati sull’isola perché costretti a fare la quarantena, prima di un ipotetico rientro. Il tutto a causa di eventi come feste e concerti svolti senza rispettare le regole base anti contagio.

Anche in Spagna e in Francia la Variante Delta sta registrando un sensibile aumento dei casi. Nella prima, dove troviamo interessata principalmente la città di Barcellona, dove è stato introdotto nuovamente il coprifuoco dalluna alle sei del mattino nelle aree in cui l’incidenza dei casi supera i 400 contagi su 100 mila abitanti. Per quanto riguarda i francesi, invece, il presidente Emmanuel Macron ha introdotto qualche giorno fa l’obbligo di vaccinarsi a tutto il personale sanitario e in più dal 1° agosto, per accedere in qualunque tipo di locale (bar, ristoranti, centri commerciali, autobus, treni e aeroporti), servirà o un test negativo o la completa vaccinazione.

Insomma, la situazione sta sfuggendo di mano in tutta Europa a causa di questa mutazione molto contagiosa. Per quanto riguarda gli italiani la Farnesina sconsiglia fortemente le vacanze all’estero, non solo per il rischio di rimanere bloccati per diversi giorni, ma anche e soprattutto per evitare problematiche legate alla possibilità di focolai al rientro sul nostro territorio.




LEGGI ANCHE