NOTIZIE E PREVISIONI METEOROLOGICHE DAL PIEMONTE ALLA SICILIA




Meteo: E' un'ESTATE PAZZA. Dal CALDO ROVENTE e INCENDI alla GRANDINE DISTRUTTIVA. Ma cosa sta accadendo?


di  Redazione, 03-08-2021 ore 11:30      Condividi su facebook  Condividi su whatsapp  


E' accaduto spesso che un'estate sia risultata essere molto particolare in quanto a clima e a precipitazioni, ma quest'anno sembra aver superato ormai anche la nostra immaginazione e qualsiasi tipo di previsione a lunga scadenza, come quelle che venivano fatte anzitempo per provare ad individuare come sarebbe stata la stagione estiva 2021. 
 


 

Ciò che spesso si è verificato a livello barico emisferico, è stato un continuo afflusso di correnti africane su tutto il mediterraneo centro-orientale, coinvolgendo a più riprese soprattutto l'Italia meridionale con temperature molto elevate, con valori record su alcune zone e periodi piuttosto lunghi e siccitosi. Il rovescio della medaglia poi ha invece evidenziato una situazione totalmente opposta sulle regioni settentrionali, spesso raggiunte da aria umida nord atlantica che ha contribuito a creare un'attività cumuliforme su molte aree del Nord. Il Centro dell'Italia invece, è stato la vera propria terra di mezzo, talvolta raggiunta da aria più calda africana, altre volte da correnti più umide e instabili. 
 

Questa particolare condizione sinottica ha finito con il produrre molta più energia in gioco, che alle prime infiltrazioni di aria instabile, ha sviluppato una forte attività convettiva in particolare al Nord. Molte sono state le grandinate che hanno interessato le regioni settentrionali, alcune davvero sensazionali, con chicchi grossi come palle da tennis o anche poco più. Durante i fenomeni grandinigeni appunto, proprio per la particolare grossa dimensione e la violenza di caduta, i danni sono stati innumerevoli e anche decisamente forti. Di riflesso, al Sud, a causa dei continui afflussi caldi dal deserto africano, i valori termici sono stati molto elevati e hanno avuto modo di svilupparsi anche diversi incendi davvero catastrofici, con centinaia di ettari di vegetazione andati letteralmente in fumo. Incendi di grosse dimensioni infatti hanno colpito alcune aree dell Puglia, in particolare del gargano, in Abruzzo, nella zona del pescarese e in Sicilia intorno a Catania. 
 

Noi speriamo che adesso il clima estivo possa ristabilirsi un pochino, anche se le proiezioni non mostrano ancora nulla di così roseo, visto che il caldo africano potrebbe interessare nuovamente il meridione e l'aria instabile il Nord, andando ad amplificare ancora i disagi già precedentemente creati.

 

SCOPRI le PREVISIONI del TEMPO per la tua CITTA' (CLICCA QUI)




LEGGI ANCHE