NOTIZIE E PREVISIONI METEOROLOGICHE DAL PIEMONTE ALLA SICILIA




Meteo: RISCALDAMENTO GLOBALE, il CLIMA sta cambiando sempre in PEGGIO, gli esperti sono preoccupati. Ecco perché


di  Redazione, 26-08-2021 ore 20:30      Condividi su facebook  Condividi su whatsapp  


Sono tanti i fenomeni estremi che si stanno verificando ormai al giorno d'oggi su tutto il pianeta. Questi sono le conseguenze dell'inarrestabile cambiamento climatico che si sta dimostrando sempre più pericoloso.

Tra i più recenti effetti di un clima che sta cambiando sempre più velocemente, ricordiamo l’intenso evento alluvionale che ha interessato la Germania e il Belgio nello scorso mese di luglio: le piogge torrenziali che sono cadute hanno trasformato in poche ore delle semplici strade in fiumi in piena spazzando via case, ponti e non solo, provocando anche la morte di centinaia di persone. In seguito a questo evento gli studiosi del World Weather Attribution Initiative, provenienti da diversi stati d’Europa e dell’America, hanno voluto approfondire per cercare di capire come è cambiato il clima negli ultimi e quali sono le prospettive future.

Gli esperti, con in mano i dati del fenomeno, hanno allargato la ricerca a gran parte dell’Europa occidentale e sono arrivati ad una conclusione decisamente allarmante: le alluvioni sono diventate 9 volte più probabili e le piogge più intense del 19% rispetto al XIX secolo.
Tutto questo quasi esclusivamente per colpa dell’uomo che continua ad essere il principale responsabile delle emissioni di gas serra e del mancato monitoraggio e gestione delle infrastrutture poste in territori rischiosi.

Particolarmente preoccupato della situazione attuale del climate change è Frank Kreienkamp, esperto del servizio meteorologico nazionale tedesco Dwd, che ha affermato: "Gli esseri umani stanno chiaramente cambiando e riscaldando il clima della Terra, e con questo riscaldamento stiamo anche assistendo a un cambiamento nelle condizioni meteorologiche estreme".
Anche Antonello Pasini, Fisico del Clima del Cnr, ha paragonato il clima del passato con quello attuale e ha affermato: "Dai risultati è chiaro, non c’è più tempo da perdere, è importante agire in fretta per fermare le emissioni. Bisogna tenere conto della vulnerabilità del territorio e dell’esposizione di popolazione e bene. Mai trascurare tutto questo".




LEGGI ANCHE